News
[ 12 Giugno 2014 by life 0 Comments ]

Da Salina a Sanremo: casting per cantanti e ballerini

MESSINA (17 giu) – Al via la II edizione del concorso di canto e danza “Da Salina a Sanremo” promosso da MareFestival Salina: da oggi sono aperte le iscrizioni gratuite ai casting in programma venerdì 27 giugno al Centro Commerciale di Tremestieri con inizio alle ore 15. La gara è rivolta a giovani talenti cantanti (da 12 a 32 anni) e ballerini (16-25) che dovranno presentare un pezzo a scelta libera: una giuria di esperti selezionerà i migliori che accederanno alla semifinale di domenica 27 luglio al Monte di Pietà, patrocinata dalla Provincia Regionale di Messina.
La kermesse di Salina, di cui è madrina Maria Grazia Cucinotta, ha già portato fortuna e lanciato tanti talenti in questi anni (nel 2013 la Miss Italia Giulia Arena) e dal 31 luglio al 5 agosto accoglierà vip, autorità, giornalisti e turisti durante sei giornate ricche di cinema, anteprime, musica, presentazioni di libri, sfilate ed eventi collaterali promossi dall’associazione culturale Prima Sicilia, guidata da Massimiliano Cavaleri (direttore artistico delle kermesse), Patrizia Casale e Francesco Cappello e col patrocinio dei Comuni di Santa Marina Salina (sindaco Massimo Lo Schiavo) e Malfa (sindaco Salvatore Longhitano).
La competizione canora è liberamente ispirata al programma di RaiUno “Tale e Quale Show”: gli esperti giudicheranno prima di tutto la preparazione vocale del cantante. Al fine di arricchire l’esibizione dal punto di vista scenico e soprattutto nella finalissima di Salina, i concorrenti saranno invitati, col supporto dell’organizzazione, a utilizzare trucco, acconciature, abbigliamento e accessori in grado di ricordare l’artista prescelto, così da rendere omaggio a grandi cantanti in uno spettacolo dove la musica sarà protagonista. Per la danza sono ammessi vari stili (classico, contemporaneo, modern e hip hop) sia solisti che passi a due o a tre. Delle giurie faranno parte nomi noti dello spettacolo e del giornalismo oltre ad autorità e ospiti del Festival. 

Nella finale, che si terrà giovedì 1° agosto in piazza Santa Marina Salina, i concorrenti cantanti e ballerini che avranno passato il turno della semifinale messinese si sfideranno per vincere il Premio Mare Festival. Il riconoscimento dà diritto a un’esibizione nel febbraio 2015 a “Casa Sanremo”, salotto ufficiale del Festival della Canzone Italiana, promosso dal Gruppo Eventi, presieduto da Vincenzo Russolillo, che nella settimana festivaliera riunisce centinaia di giornalisti, cantanti, addetti ai lavori, discografici e radiofonici e ospita Tv e Radio Italia, quindi una grande opportunità di vetrina e ribalta mediatica per i talenti emergenti. L’anno scorso fu Ketty Ragno a dominare il palco dopo la vittoria eoliana.

Per iscrizioni e informazioni è possibile contattare il responsabile concorsi MareFestival Pierpaolo Ruello (349.5880572 – pierpaoloruello@libero.it) o info@marefestivalsalina.itI regolamenti dei concorsi sono disponibili su www.marefestivalsalina.it o su FaceBook Mare Festival Salina.

 

REGOLAMENTO DI PARTECIPAZIONE CONCORSO CANTO “DA SALINA A SANREMO”

 

L’associazione culturale “Prima Sicilia”, indice e organizza il concorso canoro nazionale gratuito per giovani talenti, “Da Salina a Sanremo” nell’ambito della kermesse MareFestival Salina 2014 (1-5 agosto), con le seguenti regole:

  • è riservato a cantanti (solisti o in duo), i cui componenti siano di età compresa tra 12 e 32 anni (i minorenni dovranno essere autorizzati dai genitori);
  • il concorso è liberamente ispirato al programma di RaiUno “Tale e Quale Show” quindi la prova consiste nell’interpretazione di una/due canzoni di un cantante di dichiarata fama nazionale o internazionale e nell’imitazione dell’artista grazie all’ausilio di trucco, acconciatura, abbigliamento, accessori (reperiti direttamente dal concorrente) o di movimenti danzanti;

sono tre le fasi:
1) CASTING A MESSINA venerdì 27 giugno ore 15 al Centro Commerciale di Tremestieri (eventuale cambio di data e luogo sarà comunicato per tempo): in questa prima selezione una giuria di esperti sceglie i concorrenti che passano in semifinale;
2) SEMIFINALE A MESSINA domenica 27 Luglio ore 21 al Monte di Pietà i semifinalisti si esibiscono dal vivo durante uno spettacolo serale, una giuria di esperti decreta i finalisti a Salina;
3) FINALE A SALINA venerdì 1° agosto in piazza Santa Marina Salina.

Nel primo casting venerdì 27 giugno al Centro Commerciale Tremestieri di Messina, ogni concorrente deve cantare dal vivo una canzone a piacere, preferibilmente un pezzo famoso, imitando al meglio l’artista preferito (truccandosi, vestendo accessori o qualunque altro dettaglio utile a personificare la star) e sarà giudicato da una giuria di qualità (deve portare base musicale esclusivamente su cd audio o esibirsi a cappella o con strumento);

se passa il turno accede direttamente alla semifinale a fine luglio a Messina, quindi la direzione artistica gli assegnerà una canzone fra le più famose del cantante scelto (non per forza quella cantata durante il casting, sempre su base musicale da cd/ usb o con strumento);

nella semifinale la giuria sceglierà (con voto palese da 1 a 5 punti per alzata di paletta) i cantanti che passeranno in finale in piazza Santa Marina a Salina (venerdì 1° agosto);

nella finale la direzione artistica potrà cambiare la canzone della semifinale sempre scegliendo fra pezzi famosi dell’artista (da eseguire sempre su base musicale da cd audio o con strumento); la giuria (con voto palese da 1 a 5 punti per alzata di paletta) stilerà la classifica e sarà premiato il vincitore;

  • non è possibile tra una fase e l’altra cambiare artista da interpretare e imitare;
  • PREMIO: il primo classificato riceverà il “Premio MareFestival Salina 2014” che dà diritto a un’esibizione artistica all’interno di “Casa Sanremo”, salotto dei giornalisti del Festival della Canzone Italiana, spazio di grande visibilità mediatica, frequentato da discografici, artisti e vip e organizzato dal Gruppo Eventi durante la settimana festivaliera nel febbraio 2015;
  • BENEFIT per i finalisti: esibizione in piazza a Santa Marina Salina di fronte agli ospiti del Festival, autorità, vip e giornalisti da tutta Italia, passaggio in radio locali della canzone eventualmente incisa, intervista nel backstage dvd del Festival, nome e foto vincitore/i nei comunicati stampa, presenza in conferenza stampa a Messina fine luglio, foto sul catalogo del Festival), per il vincitore massima visibilità mediatica e premio consegnato da personaggio dello spettacolo; altri benefit saranno concordati successivamente in base alla scelte della direzione artistica;
  • tutte le fasi del concorso sono aperte al pubblico;
  • non è escluso che più concorrenti scelgano lo stesso cantante;
  • le spese di viaggio, transfer, soggiorno e vitto per Messina o Salina sono a carico del partecipante, salvo diverse decisioni o agevolazioni da parte dell’organizzazione;
  • non sono previsti cachet, compensi, rimborsi spese di nessun tipo;
  • i concorrenti dovranno firmare liberatoria, compilata in sede di casting e valida per tutte le fasi concorsuali per cessione dei diritti d’immagine fotografica e riprese audiovisiva relativi al concorso;

L’iscrizione va fatta mandando un’email al responsabile del concorso Pierpaolo Ruello pierpaoloruello@libero.it (cell. 349.5880572), che confermerà l’avvenuta ricezione sempre tramite posta elettronica.
Nella mail andranno indicati nome, cognome, data e luogo di nascita, recapiti telefonici, star scelta da imitare, canzone che si intende eseguire al casting o durante il concorso.

 
REGOLAMENTO DI PARTECIPAZIONE CONCORSO DANZA “DA SALINA A SANREMO”

 

L’associazione culturale “Prima Sicilia”, indice e organizza il concorso di danza nazionale gratuito per giovani talenti, “Da Salina a Sanremo” nell’ambito della kermesse MareFestival Salina 2014 (1-5 agosto), con le seguenti regole:

  • è riservato a ballerini (solisti o in duo/tre – massimo tre persone), i cui componenti siano di età compresa tra 16 e 25 anni (i minorenni dovranno essere autorizzati dai genitori);
  • i concorrenti devono presentare una coreografia di massimo 2/3 minuti e portare in tutte le fasi del concorso la base musicale su cd/usb;
  • il concorso prevede i seguenti stili: classico, contemporaneo, modern e hip hop;

sono tre le fasi:

1) CASTING A MESSINA venerdì 27 giugno ore 15 al Centro Commerciale di Tremestieri (eventuale cambio di data e luogo sarà comunicato per tempo): in questa prima selezione una giuria di esperti sceglie i concorrenti che passano in semifinale;
2) SEMIFINALE A MESSINA domenica 27 Luglio ore 21 al Monte di Pietà: i semifinalisti si esibiscono dal vivo durante uno spettacolo serale, una giuria di esperti decreta i finalisti a Salina;
3) FINALE A SALINA venerdì 1° agosto in piazza Santa Marina Salina.

  • PREMIO: il primo classificato della finale a Salina riceverà il “Premio MareFestival Salina 2014” che dà diritto a un’esibizione artistica all’interno di “Casa Sanremo”, salotto dei giornalisti del Festival della Canzone Italiana, spazio di grande visibilità mediatica, frequentato da discografici, artisti, stampa e vip e organizzato dal Gruppo Eventi durante la settimana festivaliera nel febbraio 2015;
  • BENEFIT per i finalisti: esibizione in piazza a Santa Marina Salina di fronte agli ospiti del Festival, autorità, vip e giornalisti da tutta Italia, intervista nel backstage dvd del Festival, nome e foto vincitore/i nei comunicati stampa, presenza in conferenza stampa a Messina fine luglio, foto sul catalogo del Festival), per il vincitore massima visibilità mediatica e premio consegnato da personaggio dello spettacolo; altri benefit saranno concordati successivamente in base alla scelte della direzione artistica;
  • tutte le fasi del concorso sono aperte al pubblico;
  • la coreografia scelta per il casting è libera, quella presentata in semifinale deve essere uguale in finale;
  • le spese di viaggio, transfer, soggiorno e vitto per Messina o Salina sono a carico del partecipante, salvo diverse decisioni o agevolazioni da parte dell’organizzazione;
  • non sono previsti cachet, compensi, rimborsi spese di nessun tipo;
  • i concorrenti dovranno firmare liberatoria, compilata in sede di casting e valida per tutte le fasi concorsuali per cessione dei diritti d’immagine fotografica e riprese audiovisiva relativi al concorso;

L’iscrizione va inviata per email a Pierpaolo Ruello pierpaoloruello@libero.it (cel 349.5880572),
che confermerà l’avvenuta ricezione sempre tramite posta elettronica, indicando: nome, cognome, data e luogo di nascita, recapiti, stile danza.

News
[ 11 Giugno 2014 by life 0 Comments ]

Ventennale Troisi, MareFestival al TG3

SANTA MARINA SALINA (ME) – Una bicicletta incastonata dentro il manifesto de “Il Postino”, la voce di Maria Grazia Cucinotta emozionata nel tornare dopo tanti anni a Salina, le note di Luis Bacalov, una strada che ora porta il suo nome, il ricordo di un grande artista capace di far ridere e piangere con una poetica bucolica che ha saputo emozionare il mondo, assente ma sempre presente nel cuore di ogni italiano. Oggi è il ventennale della morte di Massimo Troisi e MareFestival vuole ricordarlo con un video realizzato in occasione della scorsa edizione, quando l’organizzazione festivaliera chiese al Comune di Santa Marina Salina di intitolargli la passeggiata del porto dell’isola e impreziosirla con una scultura donata dal Festival e ormai diventata uno dei simboli di un luogo magico, dove fu girato il suo ultimo capolavoro.

Ad inaugurarla la stessa Cucinotta insieme con il giovane attore Nicolas Vaporidis, ospiti della kermesse diretta da Massimiliano Cavaleri, poi insigniti col Premio Troisi istituito in ricordo del grande artista che ha fatto conoscere l’isola eoliana a una platea internazionale: il riconoscimento sarà assegnato ogni anno a personalità di spicco del panorama italiano e già si sta lavorando al programma della III edizione, dall’1 al 5 agosto.

Il filmato “Massimo Troisi Day”, che già conta migliaia di visualizzazioni, è curato dal regista Antonio Grasso e ripercorre i momenti più belli della giornata celebrativa conclusa con uno spettacolo presentato da Cavaleri con Nadia La Malfa, in cui sono intervenuti il sindaco Massimo Lo Schiavo, lo scultore Antonello Arena, gli imprenditori Filippo Miracula e Anselmo Taranto, Santino Ruggera autore di un documentario su Troisi, gli attori Matteo Tosi e Federica De Cola, il regista John Real, lo scenografo Pippo Miraudo, il chitarrista Gianluca Rando, la cantante Carla Andaloro, i promotori dell’evento Patrizia Casale e Francesco Cappello e infine, la cake design artist Francesca Zanghì con una mega torta raffigurante i simboli chiave de “Il Postino”.

Il video è disponibile sulla pagina ufficiale Facebook Mare Festival Salina, sul sito www.marefestivalsalina.it o su You Tube Mare Festival Channel al link: https://www.youtube.com/watch?v=xKk9k-iRm_s.

NewsRassegna StampaSenza categoria
[ 19 Marzo 2014 by life 0 Comments ]

Cubo Vision Award, Verdone premia Schifilliti stella di Mare Festival

ROMA (19 mar ’14) – Doppietta di premi per Fabio Schifilliti ieri sera a Roma: il giovane regista messinese ha vinto il Cubo Vision Web Film Award nella categoria miglior documentario e il premio speciale del concorso nazionale, assegnato dalla giuria presieduta dal cineasta americano Ron Howard. A consegnargli i prestigiosi riconoscimenti, che l’hanno visto primeggiare fra 300 colleghi iscritti da tutta Italia, Carlo Verdone, particolarmente felice di aver fatto parte della commissione giudicatrice: “Con sorpresa abbiamo riscontrato un alto livello di qualità delle opere, ci sono professionisti emergenti davvero interessanti”.

Alla cerimonia di premiazione, al cinema The Space di piazza Repubblica, diversi interpreti del cinema italiano: oltre Verdone, Claudio Bisio e Alessio Boni, anche gli attori Ksenia Rappoport, Fabrizio Gifuni, Lucrezia Guidone, Francesco Bracci e Milena Vukotic, interpreti dell’ultimo film di Francesco Bruni “Noi 4”, proiettato in anteprima. Lo stesso Bruni, già premio Controcampo alla Mostra del Cinema di Venezia, David di Donatello e Nastro d’Argento per “Scialla!”, ha fatto parte della giuria del bando promosso dalla tv di Telecom Italia, insieme con Cristiana Capotondi, Paolo Del Brocco, Raffaella Leone e Guglielmo Scilla. All’unanimità hanno apprezzato il lavoro del regista dal titolo “Come le onde”, che racconta la storia delle “case basse” del villaggio Paradiso di Messina, arricchita dalla voce narrante della poetessa siciliana Maria Costa. Il Cubo Vision prevede per il primo classificato uno stage di dieci giorni a Hollywood al fianco di Howard: un “sogno nel cassetto” per chiunque voglia lavorare nel grande schermo.

Schifilliti era stato già applaudito a Salina, celebre isola del film “Il Postino”, nella kermesse Mare Festival, che si conferma un “portafortuna” per giovani talenti made in Sicily: appena 28enne, ha ricevuto due premi nel 2012 e 2013, per aver firmato il documentario biografico su Giuseppe Tornatore, dal titolo “Nell’occhio di un genio”, di recente proiettato a Messina alla presenza del celebre premio Oscar, e il thriller “The Circle”, realizzato insieme con il laboratorio di cinema del liceo scientifico Seguenza, il Centro internazionale di studi sulle arti performative dell’Università di Messina e LifeSolution.

“E’ un orgoglio per noi di MareFestival Salina – ha commentato il direttore artistico Massimiliano Cavaleri – che un regista siciliano superi centinaia di colleghi e riceva un premio così prestigioso di respiro nazionale. Non ho dubbi che Schifilliti saprà farsi notare negli Usa da Howard e arricchire un curriculum già ricco di soddisfazioni”.

NewsRassegna Stampa
[ 20 Gennaio 2014 by life 0 Comments ]

Da MareFestival Salina a Hollywood con Ron Howard

MESSINA (20 gen ’14) – E’ il messinese Fabio Schifilliti il vincitore del Cubovision Award, concorso nazionale per giovani registi, che ha coinvolto oltre 300 autori da tutta Italia: in giuria il premio Oscar Ron Howard, Carlo Verdone, Francesco Bruni, Cristiana Capotondi, Paolo Del Brocco, Raffaella Leone e Guglielmo Scilla, che hanno plaudito il documentario “Come le onde” sulla storia delle case basse del villaggio Paradiso, raccontata dalla poetessa Maria Costa. Il riconoscimento consiste in uno stage di dieci giorni a Hollywood al fianco di Howard, un “sogno nel cassetto” per chiunque voglia lavorare nel mondo del cinema.

Salina si conferma isola portafortuna e MareFestival kermesse in grado di scoprire ed esportare talenti made in Sicily: a settembre Giulia Arena, vincitrice del titolo Miss MareFestival Elleauto Peugeot, è diventata Miss Italia; il regista catanese John Real, un mese dopo il premio MareFestival 2013, si è proposto per gli Oscar. Ora tocca a Schifilliti: appena 28enne è stato apprezzato per due anni consecutivi nell’isola del Postino, per aver firmato il documentario biografico su Giuseppe Tornatore, dal titolo “Nell’occhio di un genio”, e il thriller “The Circle”, realizzato insieme con il laboratorio di cinema del liceo scientifico Seguenza e il Centro internazionale di studi sulle arti performative dell’Università di Messina, in collaborazione con LifeSolution, entrambi i lavori proiettati in piazza Santa Marina.

“E’ un orgoglio per noi di MareFestival Salina – ha commentato il direttore artistico Massimiliano Cavaleri – che un regista siciliano sbaragli centinaia di colleghi e riceva un premio così prestigioso di respiro nazionale. Non ho dubbi che Schifilliti saprà farsi notare negli Usa da Howard, pietra miliare del grande schermo, e arricchire un curriculum già lodevole”.

Riconoscimento come “corto più premiato del 2013” sarà consegnato sabato 25 gennaio al regista Alessandro Bardani per “Ce l’hai un minuto?”, già Miglior Corto a MareFestival: il lavoro, prodotto da Marco e Matteo Morandini in collaborazione con Kimerafilm, e interpretato da Giorgio Colangeli e Francesco Montanari, ha fatto il giro del mondo ed è incetta di premi, dalla nomination al David di Donatello a Roma i Colori del Mondo, dal Visual Fest di Roma Tre al premio di Salina, oltre alla partecipazione ai festival internazionali di Los Angeles, Miami, Cipro e Toronto.

Intanto Cavaleri e gli organizzatori della manifestazione eoliana Patrizia Casale e Francesco Cappello sono all’opera per la terza edizione del Festival, che durerà un’intera settimana, dopo il successo dell’anno scorso dovuto al Massimo Troisi Day e alla presenza come guest star di Maria Grazia Cucinotta.

 

NewsRassegna Stampa
[ 28 Ottobre 2013 by life 0 Comments ]

Giulia Arena: da Mare Festival a Miss Italia

SANTA MARINA SALINA (ME) 28 ott ’13 – Salina si conferma porta fortuna per nuovi volti dello spettacolo: la neoMiss Italia Giulia Arena, lanciata in estate in occasione del concorso di bellezza di MareFestival, adesso è pronta a portare in alto il nome di Messina. Bionda, solare e spigliata, è stata selezionata nella sfilata in piazza Santa Marina dalla giuria tecnica, presieduta da Miss Mondo Italia 2013 Jessica Bellinghieri.

“L’isola del Postino – commenta il direttore artistico della kermesse di musica, cinema e moda Massimiliano Cavaleri – ha reso protagonista nel mondo Maria Grazia Cucinotta, in questi giorni ospite a San Diego di un festival internazionale dedicato all’Italia: questa terra magica decreta ancora una volta l’inizio di una carriera brillante per la giovane Giulia”.

Apprezzamento è stato espresso dal segretario regionale del Pd Giuseppe Lupo, che ha avuto modo di premiarla sul palco di Salina: “Le Eolie esaltano quanto di bello la Sicilia propone. In questo caso ragazze, cui va riconosciuta determinazione e tenacia nell’inseguire il sogno del mondo dello spettacolo, pronte a sostenere selezioni e concorsi, che rappresentano una chance utile per approdare nel cinema o nella televisione”.

Un incentivo ulteriore per programmare la III edizione di MareFestival, cui già stanno lavorando Cavaleri e i co-organizzatori Patrizia Casale e Francesco Cappello. Ne va orgoglioso il sindaco di Santa Marina Salina Massimo Lo Schiavo, che ha dichiarato: “Una scommessa vinta quella di puntare su un evento senza grandi risorse economiche, ma grandi risorse umane. E soprattutto da un lato il coinvolgimento di giovani artisti e talenti, che Salina ha dimostrato di essere in grado di valorizzare ed esportare; dall’altro gli omaggi a maestri, come la celebrazione con il Massimo Troisi Day dell’amato attore, cui abbiamo istituito insieme con la direzione artistica un premio da assegnare ogni anno, nell’ultima edizione consegnato alla Cucinotta e a Nicolas Vaporidis”.

NewsRassegna Stampa
[ 9 Agosto 2013 by life 0 Comments ]

Salina è di musica e di moda con Mare Festival

MESSINA (9 ago ’13) – 15 film, 70 ospiti fra registi, attori, scrittori, cantanti, musicisti, 12 modelle, 3 concorsi: questi i numeri di MareFestival, che ha chiuso la II edizione con un bilancio felice per l’isola di Salina, riempita di musica, cinema, moda e soprattutto turisti. E’ Ketty Ragno la vincitrice del concorso canoro, in partnership con “Casa Sanremo” e Cristina Di Siero Miss MareFestival, che sarà testimonial del progetto Messina a Sanremo nel febbraio 2014. La prima si esibirà nel salotto esclusivo della cittadina ligure allestito al Palafiori, a pochi passi dall’Ariston, dove giornalisti, discografici, addetti ai lavori e artisti festivalieri si ritrovano per momenti d’intrattenimento ed eventi collaterali: una vetrina mediatica prestigiosa, promossa dal Gruppo Eventi, presieduto da Vincenzo Russolillo. A premiare la concorrente Giuseppe Contarini, rappresentante per la Sicilia del consorzio, che ospiterà anche nella prossima edizione un’iniziativa “made in Messina” organizzata dall’associazione Prima Sicilia, in collaborazione con la Camera di Commercio. A mettere la corona di Reginetta di bellezza alla modella più votata, la Miss Mondo Italia Jessica Bellinghieri, madrina della kermesse promossa dal direttore artistico Massimiliano Cavaleri e da Francesco Cappello e Patrizia Casale.
Durante la sfilata, la premiazione di Annamaria Spina, fra i protagonisti di “Baci Salati”, commedia corale di Antonio Zappalà in uscita nelle sale in autunno e in anteprima nazionale per MareFestival: ambientato negli anni ’60 mescola storie, equivoci, fraintendimenti di personaggi interpretati da Sandra Milo, Giusy Buscemi, Clayton Norcross (Thorne Forrester di Beautiful), Monica Scattini, Angelo Russo, ecc. La Spina ha ricevuto il MareFestival 2013, realizzato da Costa Gioielli, e parlato del suo impegno nel sociale: la proposta di una legge per rendere più severe le pene dei reati contro la donna (femminicidio, stlaking, violenza, percosse). Premiati alcuni imprenditori salinoti: i giovani Pietro Bucca e Dario Zucchini di Salinando, uno dei portali più seguiti delle Eolie, e Carolina Ravesi dell’omonimo Hotel, una “chicca” nel Comune di Malfa.
La piazza di Santa Marina si è animata con la musica del gruppo No Stop Music, composto da Carmen Naselli (voce), Gabriele Papalia (voce e chitarra),
Marco Briguglio (tastiere) e Roberto Di Marco (batteria), che hanno spaziato dal pop al rock, dalla leggera al blues; in apertura, Nero Zero, interprete di Renato Zero, che ha divertito il pubblico per l’incredibile somiglianza col noto cantautore e per l’originalità nel cimentarsi in grandi successi come Mi vendo, Il triangolo no, ecc.
Spazio alla solidarietà con il Centro Clinico Nemo Sud, eccellenza a Messina per le malattie neuro-muscolari: il direttore, prof. Giuseppe Vita, ha parlato del primo anno di attività: un video di com’è adesso preceduto dallo spot con Maria Grazia Cucinotta, girato quando ancora il padiglione B del Policlinico aveva lavori in corso propedeutici per la realizzazione della struttura.
Cavaleri ha annunciato le nuove date accanto al sindaco Massimo Lo Schiavo, particolarmente felice di aver patrocinato la manifestazione insieme con Ministero dell’Ambiente, ARS, Camera di Commercio di Messina: 1-5 agosto ’14. Intanto a settembre “MareFestival Il Film”: un’ora che riassume i momenti più belli filmati da Antonio Grasso di Karamella, già su You Tube: dal Massimo Troisi Day con la Cucinotta e Nicolas Vaporidis ai party by night al Portobello Lounge Bar, Rapanui, Club Halgoduria.
A proposito del diverbio tra Comuni sull’intitolazione di Troisi, riportiamo la dichiarazione su Facebook del sindaco di Santa Marina Salina Massimo Lo Schiavo, che precisa: “L’idea, subito accolta dalla mia amministrazione, è di Cavaleri, dopo che per 19 anni non si è fatto nulla per ricordarlo. Con il collega Salvatore Longhitano (sindaco di Malfa) non c’è mai stata nessuna guerra. E’ una polemica alimentata dai giornali, che hanno scritto molte inesattezze: in primis, che l’assessore Clara Rametta, qualche settimana prima del Festival, avrebbe parlato con me di un presunto festeggiamento del ventennale nel 2014, cosa non veritiera dato che Mare Festival era programmato già da tre mesi con tanto di delibera di giunta per intitolare la strada, approvazione del progetto della scultura da parte di vari enti e conferenza stampa alla Camera di Commercio. L’articolo apparso sul Corriere della Sera online sembra uno spot per l’hotel Signum, di cui è proprietaria la Rametta, e la scelta di far alloggiare lì l’attrice è stata dell’organizzazione festivaliera. Inoltre in nessun comunicato si è mai detto che la bici dell’installazione è l’originale, ma una simile. Per quanto riguarda infine il paventato imbarazzo della Cucinotta: è rimasta entusiasta della manifestazione, particolarmente emozionante. In segno di gratitudine ha firmato l’Albo d’Oro del nostro Comune con una dedica speciale”.

News
[ 5 Agosto 2013 by life 0 Comments ]

Mare Festival ricorda le vittime di Giampilieri

SANTA MARINA SALINA (5 ago ’13) – MareFestival Salina ricorda le vittime di Giampilieri: stasera alle 20 in piazza Santa Marina la proiezione di “Caldo grigio caldo nero”, docu-fiction del regista e scenografo premio David di Donatello Marco Dentici, già presentata fuori concorso alla Mostra del Cinema di Venezia e che ha riscosso notevole risonanza mediatica, data la denuncia sui fatti relativi alla tragica alluvione dell’ottobre 2009 e l’appello di noti personaggi messinesi come Maria Grazia Cucinotta, Nino Frassica e Ninni Bruschetta. La pellicola, prodotta da Diva ed Entr’Acte, alterna filmati e servizi televisivi di quei giorni con la commovente storia di persone coinvolte nell’evento che hanno perso parenti e amici, testimonianze, riflessioni e critiche nei confronti del governo locale, regionale e nazionale, dopo il blocco dei fondi per il dissesto idrogeologico, diffuso anche sul versante tirrenico con i disastri di San Fratello, Barcellona Pozzo di Gotto e Saponara. 

Dentici riceverà il Premio MareFestival Salina 2013: una scultura realizzata dall’artista Sergio Santamarina che raffigura una donna in mezzo alle onde del mare. Insieme con lui sarà premiato il regista Nicola Palmeri, primo classificato nel concorso cinematografico nella sezione documentari con “Lo chiamavano Zecchinetta” sulla storia dell’attore Tano Cimarosa, raccontata attraverso le voci di Giuliano Gemma, Leo Gullotta e tanti nomi del cinema italiano; per la sezione corti, il premio va ad Alessandro Bardani (già nominato ai David) per “Ce l’hai un minuto?” prodotto da Marco e Matteo Morandini; miglior corto Scuola “L’unica soluzione” di Maurizio De Cola; proiezione speciale invece per “The Circle” di Fabio Schifilliti nell’ambito del laboratorio cinematografico del liceo Seguenza in collaborazione con DAMS, premiato con Marco Briguglio di Life Solution, comproduttore del thriller girato a Messina.
La serata sarò conclusa dallo spettacolo teatrale “Labbra serrate” scritto da Renato Giordano per la regia di Cesare Biondolillo: un thriller ironico in cui due killer, modello siciliano e americano (interpretati da Biondolillo e da Giuseppe Lombardo) sono pronti a contendersi una donna sensuale e provocante,  panni vestiti dall’attrice e deputato regionale Alice Anselmo. Nel pomeriggio spazio alla valorizzazione dei prodotti tipici con una gara di cucina eoliana al Club Rapanui, che vedrà protagonisti ospiti festivalieri, turisti e gente dell’isola: un modo per conoscere i trucchi delle ricette dell’arcipelago, grazie alla collaborazione dell’associazione agroalimentare Nonsolocibus.
In occasione del Festival è stato presentato il documentario “Il Carnevale Eoliano”, prodotto da Alberto Bernava e diretto da Francesco Cannavà, le cui riprese partiranno a settembre: l’attrice colombiana Vanessa Zerda ha interpretato una maschera eoliana, che fa parte della tradizionale e antica manifestazione ancora poco conosciuta perché invernale, cui però specie i liparoti sono particolarmente legati. Nel Salone dei Convegni dove si sono svolte le proiezioni l’inaugurazione della mostra di pittura di Lucia Paguni dal titolo “Sentire il mare“; al Club Halgoduria la presentazione del giallo ambientato a Panarea “La Sindrome di Achille” di Francesco Scavino, che ha risposto alle domande della psico-criminologa Simonetta Longo e del consigliere del Comune di Messina Nino Interdonato.
MareFestival, kermesse di musica, cinema, moda e cultura giunto alla II edizione, è promosso dall’associazione Prima Sicilia, in particolare dal direttore artistico Massimiliano Cavaleri insieme con Francesco Cappello e Patrizia Casale, e patrocinato da Ministero dell’Ambiente, Assemblea Regionale Siciliana, Camera di Commercio di Messina e Comune di Santa Marina Salina.

News
[ 4 Agosto 2013 by life 0 Comments ]

Il ritorno della Cucinotta a Salina per il Troisi Day

SANTA MARINA SALINA (4 ago ’13)  – Una giornata memorabile come quella di venerdì a Salina con il Massimo Troisi Day promosso da MareFestival è destinata a lasciare un ricordo indelebile nella gente, anche grazie al ritorno di Maria Grazia Cucinotta, a 19 anni dalle riprese de “Il Postino”, che le diede la ribalta internazionale. L’idea del direttore artistico Massimiliano Cavaleri d’intitolare la porta d’ingresso dell’isola all’attore e impreziosirne lo spazio con un’installazione d’arte contemporanea, che ha privilegiato un elemento narrativo del film come la bicicletta, è stata sposata subito dall’amministrazione comunale, guidata dal sindaco Massimo Lo Schiavo. E’ nata così l’opera “Oltre il tempo”, realizzata dallo scultore Antonello Arena, seguito dall’esperto d’arte Saverio Pugliatti, sponsorizzata dagli imprenditori Filippo Miracula e Giuseppe Pedullà: il manifesto originale del film “attraversato” dalla bici, simbolo del romantico e semplice portalettere che ancora oggi rappresenta una delle più belle immagini del cinema italiano. A inaugurarla la “Beatrice” di cui il Postino s’innamora: sbarcata a Santa Marina con la Eolian Queen, nave ammiraglia di Tarnav che ha accolto a bordo gli ospiti della kermesse, la Cucinotta ha vissuto una giornata ricca di eventi: “Con grande gioia ho accettato l’invito di Cavaleri e l’emozione è ancora più forte, perché sono qui con la mia famiglia, ci tenevo a fargli conoscere questo paradiso terrestre cui mi sento fortemente legata”. Il momento più toccante per lei l’inaugurazione della scultura sulle note della colonna sonora Premio Oscar per Luis Bacalov; presenti, tra gli altri, il presidente della Twenty Century Fox Osvaldo De Santis, il soprintendente ai Beni Culturali Salvatore Scuto, il comandante della Capitaneria del Porto Ramaglia. Poi al Club Halgoduria la presentazione del volume “Michelangelo Vizzini fororeporter” curato da Cavaleri, edito da Di Nicolò Edizioni e l’inaugurazione della mostra fotografica “Sulle rotte di Eolo” di Gianmarco Vetrano. Infine cena di gala al Rapanui e lo spettacolo in piazza dedicato al celebre attore, presentato da Cavaleri e Nadia La Malfa: le musiche della pellicola interpretate dal chitarrista Gianluca Rando e dalla cantante Carla Andaloro hanno accompagnato i premi istituiti da MareFestival in memoria di Troisi.

“Talento, sensibilità e bellezza: icona del cinema italiano nel mondo” la motivazione per la Cucinotta, con la quale si è congratulato per telefono il governatore Rosario Crocetta. Il bassorilievo, riproduzione della scultura di Arena, è stato poi consegnato dal segretario regionale Pd Giuseppe Lupo anche a Nicolas Vaporidis “interprete incisivo e ironico del nuovo cinema italiano”; quindi i premi MareFestival2013 agli attori Federica De Cola e Matteo Tosi, al regista già vincitore di Globo D’Oro, John Real e a Santino Ruggera per il documentario “Il Postino…Romanzo di un film”. Dulcis in fundo: una mega torta per ripercorrere le scene e i simboli del capolavoro, preparata per l’occasione dalla cake design artist Francesca Zanghì, premiata dalla Cucinotta. Quest’ultima ha lasciato Salina con l’impegno di ritornavi presto e, prima di congedarsi da Cavaleri, Francesco Cappello e Patrizia Casale, la terna anima di MareFestival, tra firme di autografi e foto coi turisti, ha promesso di esserci ancora, forse già l’anno prossimo.

A proposito della “vis polemica” tra i sindaci dei Comuni di Santa Marina Salina e Malfa Massimo Lo Schiavo e Salvatore Longhitano (quest’ultimo rivendica che il film è stato girato a Pollara), Cavaleri ha sottolineato che la scultura di MareFestival deve essere un momento propedeutico a nuovi eventi legati a Troisi e ha lanciato la proposta del conferimento della cittadinanza onoraria alla bella messinese ambasciatrice nel mondo della migliore Sicilia in occasione dell’edizione 2014 del Festival.

Pace fatta quindi tra i sindaci Lo Schiavo e Longhitano? “Ma non abbiamo mai litigato – dice Lo Schiavo – in una manifestazione organizzata in tempi strettissimi, a corto di risorse, facendo leva sull’entusiasmo di giovani che hanno mostrato talento e professionalità. Fermo restando che in 19 anni Malfa non ha intestato nulla per Troisi; Il Postino ha reso celebre nel mondo tutta l’isola, e non solo Pollara. Chi sbarca con l’aliscafo a Santa Marina si tuffa immediatamente nel ricordo del film”. Del resto che festival sarebbe senza polemiche.

News
[ 28 Luglio 2013 by life 0 Comments ]

Real, Tosi e De Cola premiati a MareFestival

MESSINA (28 lug ’13) – Si arricchisce il parterre di ospiti della II edizione di MareFestival che vedrà la partecipazione di volti noti di cinema e tv nella serata del 2 agosto in piazza Santa Marina, dedicata a Massimo Troisi alla presenza di Maria Grazia Cucinotta e Nicolas Vaporidis. Il giovane John Real ha già vinto il Globo d’Oro come regista rivelazione dell’anno per “Native”, girato in Sicilia e premiato dalla stampa estera a Roma alla presenza di Ennio Morricone, Nanni Moretti, Raoul Bova, Asia Argento, Riccardo Scamarcio e Piera degli Espositi (altri due Globi per migliore colonna sonora Marco Werba e canzone Franco Simone). Di recente ha fondato la Real Dreams, giovane casa di distribuzione e finito il thriller “Midway – tra la vita e la morte”, che ha riscontrato un ottimo giudizio da parte della critica e sarà proiettato sabato 3 nel Salone dei Convegni, dove si svolgono le proiezioni. Il protagonista Matteo Tosi, volto noto di fiction tv (“Carabinieri 4”, “Incantesimo 10”, “L’ispettore Coliandro”, “Crimini”) e di varie produzioni internazionali, recentemente ad Hollywood per la prima di “Wrath of the Crows”, riceverà il Premio MareFestival insieme con Real: un riconoscimento assegnato per aver saputo valorizzare la nostra Regione come location cinematografica e intrapreso un genere raro per il cinema italiano. Tosi reciterà la poesia “Grazie”, scritta da Troisi per rendere omaggio al celebre attore.

Premio MareFestival anche all’attrice messinese Federica De Cola, fra gli interpreti principali di “Nuovomondo” di Emanuele Crialese, “Atelier Fontana: le sorelle della Moda” su Raiuno e altri lavori di successo come “Il Commissario Montalbano”. La De Cola, da anni è impegnata in spettacoli teatrali, ha vinto il LARA come migliore attrice al Roma Fiction Fest. Lo spettacolo in piazza del Massimo Troisi Day prevede le performance musicali della cantante venezuelana Carla Andaloro, accompagnata alla chitarra da Gianluca Rando, che di recente ha suonato per il programma di Raiuno “Punto su di te” insieme con la Cucinotta.

Nel pomeriggio al Club Halgoduria, a pochi passi dalla passeggiata che sarà intitolata a Massimo Troisi, l’inaugurazione della mostra fotografica “Sulle rotte di Eolo” di Gianmarco Vetrano farà da scenografia all’incontro culturale su “Michelangelo Vizzini fotoreporter”, volume sullo storico fotografo della Rassegna internazionale cinematografica di Messina e Taormina degli anni ’50-’70, curato dal direttore artistico di MareFestival Massimiliano Cavaleri ed edito da Costantino Di Nicolò, presentato al TaoFilmFest. Un ideale passaggio di testimone tra un professionista affermato e scomparso qualche anno fa e un giovane fotoreporter e documentarista come Vetrano.

Dunque un tuffo nel piccolo e grande schermo a 360 gradi per la kermesse patrocinata da Ministero dell’Ambiente, Assemblea Regionale Siciliana, Camera di Commercio di Messina e Comune di Santa Marina Salina e organizzata da Cavaleri insieme con Francesco Cappello e Patrizia Casale, che dall’opening del 31 luglio al Portobello Lounge Bar alla serata teatrale del 5 agosto nella suggestiva frazione di Lingua, riempirà Salina di musica, libri, teatro, moda, riflessioni su ambiente e solidarietà e valorizzazione di prodotti tipici, a partire dalla cena di gala con tutti gli ospiti al Club Rapanui, con un menù “made in Eolie” curato da Domenico Giuffrè.

News
[ 25 Luglio 2013 by life 0 Comments ]

Maria Grazia Cucinotta guest star di Mare Festival 2013

MESSINA (25 lug ’13) – A  quasi vent’anni dalle riprese de “Il Postino”, torna a Salina da guest star Maria Grazia Cucinotta, ospite di MareFestival venerdì 2 agosto per il “Massimo Troisi Day”.

La proposta del direttore artistico Massimiliano Cavaleri di intitolare al protagonista una strada e un’opera destinata a perpetuare il ricordo di quel capolavoro cinematografico, ha trovato pronta adesione nel sindaco di Santa Marina Salina, Massimo Lo Schiavo, e nel soprintendente ai beni culturali Salvatore Scuto, che ha già esitato il progetto dell’installazione. Così il lungomare del Porto prenderà il nome di “Passeggiata M. Troisi” e nello slargo, fra il vialetto per gli aliscafi e la piazza principale, sarà collocata la scultura “Oltre il tempo” del maestro Antonello Arena, seguito nel percorso artistico dall’esperto della Provincia, Saverio Pugliatti. La suggestiva icona della bicicletta, cui lo scultore si è ispirato, ha convinto i critici Teresa Pugliatti e Luigi Ferlazzo Natoli, e le loro riflessioni sull’espressività del simbolo prescelto sono riportate nel catalogo del Festival.

L’installazione, destinata a diventare uno dei simboli dell’isola, è larga circa 2 metri, alta 1,20; ricoperta di resina e intonaco bianco tipico dello stile eoliano. Di impatto visivo immediato per il visitatore: la bici del portalettere (donata dalla Famiglia Molonia) si staglia sul manifesto originale della pellicola, strappato al “corso del tempo” e vivo nel ricordo di chi ha apprezzato il film, divenuto subito un successo internazionale.

A  tagliare il nastro non poteva che essere una delle attrici più amate del grande schermo, la “Beatrice” di cui il postino s’innamora. Maria Grazia Cucinotta riceverà il Premio Troisi MareFestival, istituito da Cavaleri assieme a Patrizia Casale e Francesco Cappello, per legare ancor di più il nome dell’attrice a Salina. La motivazione: “Talento, bellezza e sensibilità: icona del cinema italiano nel mondo”. Fra gli altri ospiti, Nicolas Vaporidis, considerato fra gli interpreti più incisivi della nuova generazione di attori, accanto alla Cucinotta in “Last minute Marocco”.

Il momento inaugurale, cui prenderanno parte anche gli imprenditori Filippo Miracula e Giuseppe Pedulla, che hanno voluto sponsorizzare la scultura, è previsto alle 18,30 di venerdì 2. Di sera in piazza, verrà proiettato il film, che ebbe 5 nomination agli Oscar del ’96 e vinse una statuetta per le musiche di Luis Bacalov. A seguire uno spettacolo dedicato a Troisi: interpreti della colonna sonora, il chitarrista Gianluca Rando e la cantante venezuelana Carla Andaloro; Matteo Tosi reciterà una poesia scritta dall’attore napoletano. Infine una mega – torta, da guinness dei primati, che ripercorre le scene principali della pellicola, realizzata dalla cake design artist Francesca Zanghì: sarà tagliata dagli ospiti della seconda giornata, fra cui Federica De Cola, John Real, lo scenografo Pippo Miraudo, il fotografo Gianmarco Vetrano, e offerta al pubblico.